giovedì , 14 dicembre 2017
Home / biochimica / acido folico

acido folico

acido folico, un prodotto di sintesi del laboratorio) o acido pteroil-glutammico o Vit.M o Vit.B9 o folati (sali presenti in natura negli alimenti che seguono); folico dal latino folia, presente nelle verdure a foglia verde, soprattutto spinaci, fegato, uovo, lievito di birra, avena, arance, fragole e lamponi, arachidi e legumi, ostriche e merluzzo; è termolabile: la cottura ne dimezza la disponibilità ed idrosolubile. Una quota viene sintetizzata dai batteri del colon.

Spesso con la Vit.B12 ci sono influenze biochimiche: ha importanza nella sintesi del DNA ed RNA per la replicazione cellulare e quindi nelle cellule ad elevato turn-over quali quelle del midollo osseo per la produzione dei globuli rossi. Ha un ruolo importante nella differenziazione del tubo neurale del feto, quindi in gravidanza una sua carenza, per lo più alimentare, crea il rischio di un’espressione

Testut e Jacob, 1906 - labbro leporino 001

clinica pericolosissima per la vita, la spina bifida, o l’assenza di sviluppo dell’encefalo, l’anencefalia; ricordo ancora l’eventualità di alcune patologie cardiache congenite e la cheilo-gnato-palatoschisi.

L’espressione carenziale acquisita è determinata da:
deficit alimentari (neonati, alcoolisti, nutrizione artificiale prolungata, disabili, geriatrici), aumentato fabbisogno (crescita, neoplasie, convalescenze e stati critici prolungati), aumentata perdita intestinale (malassorbimento per patologie gastro-intestinali), renale (insufficienza renale e cardiaca), da inibizione della sintesi da farmaci interferenti la sintesi degli acidi nucleici, come i citostatici, l’azatioprina (immuno-soppressore ed anti-metabolita) e la tioguanina (chemioterapico per i tumori del sangue).

La carenza si evidenzia con un’anemia macrocitica, cioè con globuli rossi ad elevato volume globulare medio con talora < dei globuli bianchi (leucopenia) e delle piastrine (piastrinopenia); si associa altresì ad una elevata concentrazione di omocisteina, aminoacido solforato, fattore di rischio importante nelle malattie cardio-vascolari: il suo eccesso si cura infatti con acido folico per os.

Per altro, vedi folati in Esami di Laboratorio – Patologia Clinica.

L’Istituto Superiore di Sanità (ISS) ha dedicato, fra l’altro ovviamente, una sezione all’acido folico in gravidanza veramente interessante:
www.iss.it/cnmr/acid

Controllate anche

oligoelementi

“L’organismo appare come una specie di oligarchia nella quale enormi masse di elementi passivi sono …