domenica , 22 Maggio 2022
Home / biochimica / bisfenolo A (BpA)

bisfenolo A (BpA)

Il bisfenolo A ( BpA), monomero della plastica detta policarbonato, contrasta, bloccando, l’effetto dell’ fT4 o L-tiroxina libera, oltre ad

daddy interpreta Monna Lisa, 1968

avere un blando effetto estrogenico (fonte: http://www.fda.gov/NewsEvents/PublicHealthFocus/ucm197739.htm) per stimolo alla produzione dell’FSH e dell’LH: ciò sarebbe responsabile della menopausa prematura da insufficienza ovarica precoce o POF (Prematurian Ovarian Failure) (fonte: http://www.endo-society.org/journals/scientificstatements/upload/edc_scientific_statement.pdf). Da qui la sua definizione di xenoestrogeno.

La molecola si libera a contatto con i liquidi caldi (latte dei bambini) ed il calore ambientale, pensiamo all’estate all’aria aperta, al sole.
Il BpA che fornisce resistenza e durezza laddove impiegato, non è più utilizzabile dall’inizio del 2011 per la produzione, fra l’altro di biberon, ma era anche presente in molti dispositivi medici e odontoiatrici, lenti per occhiali e supporti ottici, elettrodomestici, caschi di protezione. Le resine epossidiche che contengono Bisfenolo A sono, invece, utilizzate come rivestimento interno nella maggior parte delle lattine per alimenti e bevande.

Ancora il BpA altera il metabolismo del ferro per l’importante produzione di radicali liberi dell’ossigeno (ROS) (fonte: Di Pasquale A. et Coll. “Il bisfenolo A altera il metabolismo del ferro”. Dip.to di Farmacologia Sperimentale, Università “Ferdinando II°, Napoli, 2010).
Può ancora avere un ruolo nell’obesità, determinando resistenza insulinica; dato recente, novembre 2012, di una ricerca dell’Università di Napoli (fonte).

Controllate anche

GH: l’ormone della crescita. Tesi della Dr.ssa Flavia Colacioppo

daddy: ho dovuto “adattare” al blog questo splendido lavoro della mia trainer Flavia, purtroppo, per …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.