domenica , 17 Novembre 2019
Home / fitness / ipocinesia

ipocinesia

ridotta attività fisica, con ridotto consumo calorico e conseguente rischio di > peso corporeo, ma non solo: diminuisce altresì il Brain-Derived Neutrophic Factor (BDNF) che ha, come dice il nome, proprietà trofiche sui neuroni con minor rischio di malattie degenerative neurologiche quali il morbo di Alzheimer ed il Parkinson e di deficit cognitivi e mnesici a lungo termine.sedentarietà pensieroso

Cause: obesità, computer, video-giochi, TV, associati spesso a turbe del comportamento alimentare, quali il mangiare continuativo, compulsivo.

Si creano le condizioni per una sindrome ipodinamica o ipocinetica che comprende i danni della sedentarietà con apparato muscolare ipotrofico ed ipotonico, rigidità articolare,  posture patologiche, tipo cifosi, iperlordosi, scoliosi e loro conseguenze su situazioni dolorose e prestazioni fisiche semplici scadenti (piegarsi fino a terra, salire le scale, deambulare correttamente ecc.), dovute al gran tempo impiegato nel “non muoversi“, da deficit dell’apparato respiratorio con respirazione superficiale e rischio di accumulo di CO2 e scarsa ossigenazione del sangue; ed ancora, accanto a modesta performance respiratoria anche quella del sistema cardio-vascolare, metabolismo rallentato e tendenza alla iperglicemia.

L’incidenza è presumibilmente di 1 bambino su 4 dai 6 agli 11 anni (sec. uno studio pluridisciplinare condotto dalla AUSL n°1 di Pesaro-Urbino nel 2002).

Vedi anche sindrome ipodinamica.

Controllate anche

Scienze Infermieristiche e Corso OSS Dierreform: lezione n. 37, modulo 15

Scienze Infermieristiche e Corso OSS Dierreform. MODULO n. 15.Lezione n. 37: Le patologie neuro-degenerative: demenze …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: