mercoledì , 23 Ottobre 2019

liquirizia

è un derivato della radice della pianta Glycyrrhiza glabra che Ippocrate proponeva come rimedio per la tosse, oggi non confermato.

Ippocrate ddg

Per quello che so,  questa sostanza è un ottimo anti-ossidante con capacità di < colesterolo e trigliceridi, (*) ha azione gastro-protettrice con > produzione di muco gastrico; oltre ad inibire il catabolismo epatico degli ormoni steroidei, stimola le ghiandole surrenali a produrre ormoni con effetto ipertensivante per riassorbimento del sodio ed eliminazione del potassio a livello renale.

Sono note in campo medico situazioni di ipopotassiemia ed ipertensione arteriosa da abuso di liquirizia, nei Pazienti convalescenti da infarto del miocardio ed ex fumatori, consumatori “fai da te” di questo estratto per “vicariare la sigaretta”.

Si dice che lo scrittore francese Stendhal, pseudonimo di Henry-Marie Beyle, sia deceduto a 59 anni per recidiva ad un anno di ictus cerebrale da ipertensione. Per inciso ricordo che gli storici riferiscono la sola proveneinza abruzzese della liquirizia, prediletta dal personaggio suddetto.

(*) Utile al riguardo una pausa sul blog del mio Amico Pasquale.

Controllate anche

uovo di gallina

L’uovo è un alimento che amo molto perchè è generoso, pratico, non costoso e disponibile, umile …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: