sabato , 13 Aprile 2024

fenoli

anti-ossidanti a prevalente azione sulle LDL con < dei dannosi effetti aterogenetici, < dell’aggregazione piastrinica con effetto anti-trombotico, < della razione infiammatoria dei leucociti, favoriscono la produzione di NO (ossido nitrico) a formidabile azione vaso-dilatatrice.

Tre i componenti: gli acidi fenolici e benzoici, le cumarine.
Il resveratrolo è il fenolo più noto e fra i più studiati.

I fenoli sono presenti nell’olio di oliva, crusca, birra, vino rosso e caffè.

Controllate anche

oligoelementi

“L’organismo appare come una specie di oligarchia nella quale enormi masse di elementi passivi sono …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *