Articoli marcati con tag ‘acidi grassi idrossilati’

eicosanoidi

giovedì, 8 ottobre 2009

sono ormoni detti anche super-ormoni o pro-ormoni prodotti da molti tipi di cellule dell’organismo, implicati in innumerevoli patologie croniche quali l’artrosi, l’ipertensione arteriosa, il diabete mellito ed altro, hanno emivita brevissima, agiscono in bassissimi dosaggi e non hanno effetto se ingeriti per via orale.

Derivano dagli acidi grassi poli-insaturi omega-3 ed omega-6 ed i loro effetti biochimici sono frutto dell’equilibrio fra azione favorevole (proliferazione cellulare controllata, anti-aggregazione piastrinica, vasodilatazione, rinforzo del sistema immunitario) ed azione sfavorevole (proliferazione cellulare incontrollata, tendenza alla trombosi, vasocostrizione, immuno-depressione) delle molecole stesse.

Bene l’alimentazione che preveda pesce azzurro ed altri tipi, anche di acqua dolce (salmone, se dei fiumi, trota) ricco degli acidi grassi suddetti e talora, nell’anziano con dieta insufficiente, capsule di olio di fegato di merluzzo purificato + Vit.E.

A questa famiglia appartengono le prostaglandine, i trombossani, i leucotrieni, gli acidi grassi idrossilati, gli isoprostanoidi, le lipossine ed altri minori (fonte: Prof. Giuseppe Sangiorgi Cellini, Ist. Biochimica e Chimica Clinica, Univ. Ferrara).