sabato , 21 ottobre 2017

8 marzo 2017

Alle donne che, tipo, “l’8 marzo che giorno è?

mimose-febbraio-Sig.ra Lidia-San Vito
Mimose, a febbraio, della Sig.ra Lidia, San Vito (Ch)

e a quelle che lo festeggiano con sana goliardia.

Alle donne che devono nascondersi dietro
una “maschera” imposta,
e a quelle che devono farlo dietro un velo.

A quelle che non temono di mostrarsi per quello che sono,
e a quelle che lottano per la credibilità.

Alle donne che hanno il coraggio di scegliere,
a quelle che tollerano altrui certezze,
e a quelle che alle quali è vietato averne.

Alle donne che si impegnano per un ideale positivo,
fiori di primaveralottando contro la deformazione del senso di civiltà,
a quelle che non temono di condividere obiettivi arditi
e a quelle che finalizzano risorse per la democrazia della comunità.

Alle donne che non hanno rinunciato ai sentimenti
ed a quelle che si mortificano nel dovere.

Alle donne che hanno luce  negli occhi e nel cuore
ed a quelle che ti spianano la via con competenza.

Alle donne che hanno la maternità come pensiero dominante
ed a quelle che non possono conoscere la gioia del grembo fertile.

gardenia
gardenia

Alle donne che hanno coraggio di essere libere
ed a quelle che non rinunciano al vincolo dell’amore.

Alle donne che attraversano la vita a testa alta
ed a quelle che non temono di commuoversi per un fiore.

Alle donne che oltre alla forza dei muscoli e della ragione
applicano quella del cuore nell’altrui assistenza.

Alle donne che all’apparenza scelgono l’essere,
perché è questo che per loro fa la differenza.

rosaMa soprattutto a quelle che ogni giorno si rendono indispensabili
nella famiglia, nel lavoro, nel sociale:

ci auguriamo di ricordare, e non solo l’8 marzo,
che le donne che amiamo e stimiamo
sono quelle che non si arrendono e che non si stancano
finché hanno forze per combattere,

accanto a noi, grati e riconoscenti,

ottusità, patteggiamenti equivoci, trivialità, prevaricazione e menzogna.

ddg.logo blog(da Anonimo, elaborato da ddg)

Controllate anche

Giuseppe De Joannon: Mineralogia in Versi (alcuni elementi)

Il Prof. Giuseppe De Joannon (Messina, 07.05.1920 – Lanciano, Ch. 06.04.1999), é stato docente di Scienze …

40 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *